Distribuzione dell’elettricità

L’energia è il fulcro dell’attività della SMEG, Société Monégasque de l'Electricité et du Gaz.

Qualità della distribuzione dell’elettricità

​​

Ripartizione dei 521,4 GWh distribuiti nel 2016 per settore d’attività.

Illuminazione pubblica :  7,7 GWh

​Industria : 35,5 GWh

Residenziale e servizi generali : 89,4 GWh

Terziario : 388,8 GWh

La diminuzione dei consumi di elettricità nel 2016 è di -15,8 GW/ora e si analizza nel seguente modo:
  • l’effetto delle incertezze climatiche si stabilisce a - 6,2 GW/ora;
  • una diminuzione di - 6,6 GW/ora è dovuta alla chiusura definitiva di tre siti industriali e alla demolizione degli edifici per delle ricostruzioni future;
  • una diminuzione di - 3,8 GW/ora è la conseguenza di azioni d’efficacia energetica.
     
Solamente un consumo di + 0,8 GW/ora, in particolare legato al 29 febbraio 2016, compensa leggermente questa tendenza.

Caratteristiche tecniche

 

  Lunghezza delle reti

  Alta tensione   B 63 kV                    3 km

  Alta tensione    A 20 kV                  81 km

  Bassa tensione                                78 km

 

  2 cabine sorgente ATB/ATA

​​

  Fontvieille                 63 kV /20 kV

  Sainte-Dévote          63 kV /20 kV

  Illuminazione pubblica 

  Nuclei d’illuminazione                         7 200

 

 

  Numero di cabine ATA/BT

  Pubbliche                      200

  Private                             108

 

Elenco dei criteri presi in considerazione per la preparazione delle statistiche:

1 - qualsiasi interruzione d'alimentazione con origine nelle reti a bassa tensione, alta tensione A o alta tensione B.

2 - numero minimo di clienti preso in considerazione per un’interruzione d’alimentazione: 1.

3 – Durata minima presa in considerazione per un’interruzione dell’alimentazione: 1 secondo.

 

Durata media d’interruzione dell’alimentazione per cliente :

Il valore del tempo medio d’interruzione per cliente, secondo i criteri definiti dall’autorità concedente, è di 8 min. 5 sec. nel 2016.
Questo valore è in diminuzione rispetto agli ultimi due anni (9 min. 47 sec nel 2014 et 9 min. 10 sec nel 2015).

Se le interruzioni per lavori programmati sono rimaste stabili, l’aumento del valore del tempo medio d’interruzione risultante da avarie è essenzialmente dovuto al malfunzionamento di un trasformatore, contribuendo per 1 min. 32 sec. al tempo medio d’interruzione. Da notare che la forte diminuzione del tempo d’interruzione legata ai sinistri risulta da un’assenza d’interruzione riguardante le linee 63 kW.

Quanto all’indicatore SAIDI (System Average Interruption Duration Index) che fornisce il tempo annuale medio durante il quale la fornitura al cliente è interrotta (che riguarda le interruzioni lunghe > 3 minuti), si stabilisce a 8,13 min. nel 2016.

Il valore dell’energia non distribuita (END = 13) è equivalente al valore del 2015. Si spiega in particolare con il fatto che l’END consecutivo a interruzioni per lavori programmati è stato compensato dalla diminuzione dell’END conseguente ad avarie o sinistri che rappresentano ormai appena il 27 % dell’END totale nel 2016 contro 45 % nel 2015.